è lotta dura ma tendi lo spago

Standard

Provo una certa ambivalenza verso le cose nuove: mi spaventano e mi attirano, come quando da piccola guardavo Shining coprendomi con la mano gli occhi, ma lasciando le dita aperte, in modo da poter spiare e cogliere qualche fotogramma.  Ho i piedi di piombo, questo è un dato di fatto, e tendo a soppesare ogni cosa prima di buttarmi, per evitare di cadere troppo e farmi troppo male. Ma poi quando la routine prende il sopravvento inizio a scalpitare, a diventare insofferente: ho bisogno di aria nuova, dell’agitazione che mi fa fare collegamenti mentali non usuali, liberi, creativi, che aguzza il mio ingegno.
In fondo mi piace star nella tempesta, nelle rapide del fiume, dove quello che faccio fa la differenza, dove posso davvero guidare la mia canoa. Mi piace volare in alto, andare controvento, sfidare le correnti.
E mentre questo avviene, fuori sono determinata, sicura, forte. Fuori.
Dentro, la pancia si aggroviglia, le gambe tremano, i criceti che nella ruota fanno girare gli ingranaggi del mio cervello corrono come dannati, instancabili, giorno e notte.
Tante cose nuove si aprono, prospettive da costruire e rendere reali e concrete, banchi di prova cercati e adesso temuti.
Forza criceti, preparatevi alla corsa. È tempo di partire!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...