importante è il percorso, non il risultato

Standard

Tutto è iniziato con un capriccio. Con lacrime e frasi ad effetto in libreria “sei cattiva”. Diego voleva comprarsi un libro, ma avevo iniziato a dire di no e ho mantenuto la posizione.

Poi è continuato con un impegno: rifarsi il letto per guadagnare dei soldi. Così ogni mattina si è fatto il letto, col mio aiuto, sistemando tutti i suoi pupazzi bene sul cuscino. E ogni mattina è stata posata una moneta sul tavolo, guadagno del lavoro fatto. E ogni tanto chiedeva “quanti giorni devo ancora fare il letto per comprarmi il libro?”. Andando a scuola controllava dalla vetrina se fosse ancora li quello che aveva scelto e alimentava l’attesa.

Ieri finalmente siamo andati in libreria. Diego ha cercato, ha trovato il suo libro, ha riempito le mani di monete e le ha date, emozionato, alla libraia. È uscito orgoglioso con il suo libro in mano. Vabbè…è un libro sulla Juve, ma l’importante è stato il percorso non il risultato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...