e poi ci sono i giorni X

Standard

Ci sono momenti, giorni particolari, ore o minuti in cui tutto si concentra. Si concentrano mesi di dubbi e tentativi di mantenersi calmi e ottimisti, tentativi andati a vuoto, sconfitte e ripensamenti, crisi, pianti, cadute di cui ancora porti dentro i segni.

Sono i giorni X, in cui la porta è aperta e la strada è lì davanti, pronta per accogliere l’impronta dei tuoi passi. E tu lo sai che quella porta l’ha aperta la tua perseveranza, la tua voglia di andare avanti, la tua testardaggine e il tuo talento, la convinzione che ci siano ancora cose da dire e da dare. Quella porta è aperta perché hai osato, hai sfidato te stessa e gli altri, la sorte (che non esiste, ma ci piace a volte pensare di averla contro), la scorrettezza di qualcuno o le circostanze avverse della vita.

Oggi è un giorno X, per me e per altri. Un giorno in cui proviamo a lasciare un’impronta sulla nostra strada, in cui mettiamo il naso fuori dalla porta per sentire l’aria fresca in faccia. E ripensiamo alle coincidenze, a compleanni che proprio oggi vorremmo poter festeggiare, a chi ha sempre creduto che ce l’avremmo fatta, al segno della ceralacca su un tavolo nero, traccia di altre sfide, altri giorni X, altri compagni di strada. Che mi porto dentro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...