weekend di pioggia e non solo

Standard

Questo weekend è di tante cose, ma anche di decompressione.

Una figlia che parte per l’uscita scout e salutandomi davanti all’ascensore mi dice – Buona domenica mamma – che poi vorrei mangiarmela di baci e stringerla forte. E invece le dico – Buona domenica anche a te, amore mio – e in quello scambio così autonomo e maturo, c’è tutto il bene che ci vogliamo.

La chiacchierata del sabato con l’amica che rincorre la vita intorno e che a volte io rincorro, cercando di stare alla distanza giusta per farle sapere che sono lì, ma senza starle addosso. E in quella chiacchierata sentire che in quella vita intorno, io ci sono e ho un posto definito, che non perderò nella fretta della settimana.

L’incontro con 10 ragazzi di 20 anni o meno, per chiedergli di prestarci la loro voce, il loro entusiasmo, la loro energia e il loro futuro per provare a riparlare di qualcosa che ci ha fatto male in passato, ma che ci deve trasformare nel profondo, ci deve rendere attivi sul territorio, nella scuola, nel quartiere. Perché la vergogna è dimenticare o far finta di averlo fatto, non parlare della violenza.

La cena con una bimba di un anno e mezzo che sorride felice quando vede i suoi cuginetti, che si nasconde dietro la bottiglia dell’acqua per giocare a nascondino con mio marito, che mi fa marameo uscendo dalla stanza.

Il risveglio tardi e il pranzo (di soli avanzi) ancor più tardi, la scelta di Diego di stare a casa a giocare anziché andare a teatro solo con me, la ricerca di Jacopo per cui Flavio riprende la sua tesi di laurea per aiutarlo, le decorazioni natalizie per l’albero del quartiere iniziate con i figli e finite da sola (come sempre).

L’aver finalmente finito di leggere un libro che è durato 150 pagine di troppo e potermi finalmente immergere in un romanzo, una storia possibile in cui forse potrò scoprire un pezzo di me. La speranza di riuscire una volta, prima o poi, a essere dall’altra parte della pagina.

Le litigate dei figli, c’è posto anche per quelle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...