il mio posto 

Standard

Ogni giorno fai mille cose, saluti persone davanti a scuola, dal panettiere e al mercato, al lavoro e in palestra dai tuoi figli, da tuo padre.

Sei tante cose: la mamma di, la figlia di, la nipote di, la sorella, l’amica, …

Ma manca sempre un pezzo a queste definizioni, manca sempre un profumo a queste case in cui entri ed esci. Come un rimpianto per ciò che è rimasto fuori.

E poi una domenica pomeriggio, una persona dice ai tuoi figli “Ci sarà stata forse una volta in cui i vostri genitori hanno pensato che stavano proprio bene in un posto, in quel momento “. E se ci penso il mio posto era un prato enorme pieno di polvere e caldo, camicie azzurre e fazzolettoni che sventolavano nel cielo della route nazionale agesci.

Il mio posto era una chiesa piena a metà in cui bambini, ragazzi, giovani adulti e genitori pregavano e parlavano con un’amica che non era più riuscita a contenere la sua angoscia.

Il mio posto è una cena estiva e uno spettacolo improvvisato di bambini tra i 3 e i 10 anni, un divano troppo bello e pulito per essere quello di una famiglia con 12 bambini accatastati e vicini per guardare tutti insieme un gioco sul telefono.

Il mio posto è un cerchio e un alzabandiera sotto una pioggia torrenziale, per celebrare i 60 anni di scoutismo di un gruppo.

Il mio posto cambia,  le persone non sono sempre le stesse. Il contenitore però rimane invariato. Perché quando hai condiviso strada e fatica, montagna e gavette, racconti e fuochi di bivacco, ti rimane qualcosa dentro. Quel profumo che mancava, quel sentirsi completa e ricca della tua storia (dei tuoi genitori, sorelle e fratelli, amici, figli, compagni, lavoro).

Quello è il mio posto, quello da cui non vorrei allontanarmi, ma che sempre mi invita a spingere ancora i miei passi sulla strada. Quello è il posto che vorrei regalare ai miei figli, perché anche loro si sentano a casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...