son tornata in un ufficio

Standard

Son tornata in un ufficio, da martedì.

E ho trovato scrivanie piene di carte e di cose abbandonate da altri, perché come ultima arrivata ho preso lo spazio jolly, quello che dovrebbe essere libero per quelli che temporaneamente transitano da lì e invece è pieno di cose che non si sapeva dove mettere, appoggiate lì solo per un attimo che si trasforma in un mese.

Ho trovato porte chiuse dietro cui faccio la coda per parlare con chi mi deve spiegare il lavoro, la lettera da scrivere, la mail da mandare.

Ho trovato la macchinetta del caffè e qualcuno che te lo offre a metà mattina, una cucina con l’olio, il sale, l’aceto in comune e un frigo con contenitori vari, dallo yogurt alla mela (e non ho ancora avuto il “coraggio” di lasciare qualcosa di mio).

Ho trovato una mail da configurare, una firma della mail da configurare, una stampante da configurare. E un telefono che suona a cui non ho risposto perché non avrei saputo cosa dire (né come passare una telefonata a un altro numero).

Ho trovato la confusione di persone diverse che parlano contemporaneamente, la pausa pranzo, l’attenzione a truccarsi la mattina per non essere proprio cadaverica e a non mettersi i becchi d’oca per tenere su i capelli.

Ho trovato fogli di appunti presi disordinatamente, cancelleria da raccogliere sulla scrivania, un magazzino con il deposito di carta, post it, buste trasparenti, un piano taglio pieno di ritagli e fogli da rilegare.

Sono tornata in un ufficio e nei prossimi due mesi starò lì (e cercherò di capire perché non usano skype per parlarsi tra loro). Credo che uscirò con la nostalgia per le corse fatte in passato, per i colleghi con cui ho condiviso fatiche e fastidi, sorrisi e caffè negli ultimi 13 anni (meno uno da freelance). E con la consapevolezza che poter non stare fissa in un ufficio sia una fortuna a cui forse non so più rinunciare.

ps. nella foto la finestra del mio ufficio, il primo e quello che ancora ho nel cuore

Annunci

2 pensieri su “son tornata in un ufficio

    • anche io per un anno non ho avuto un ufficio e questo è temporaneo (per 2 mesi) perché lavoro da sola da casa. Bisogna resistere e non pensare di non valere abbastanza. È dura, ma a volte si vince. In bocca al lupo 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...