ci sono donne

Standard

Ci sono donne da smalto sulle unghie, quelle che hanno mani perfettamente curate con lo smalto abbinato al trucco, al vestito, alla borsa, alle scarpe, alla macchina e in alcuni casi anche al golfino della figlia (rigorosamente con capelli lisci, cascate e cerchietto).

Ci sono case in cui regna l’armonia e l’ordine, pavimenti degni di una sala operatoria, piani cucina scintillanti, profumo di fiori e contemporaneamente pietanze pronte per cene equilibrate, sane e gustose.

Ci sono bambine che alle 8,20 del mattino davanti a scuola hanno la treccia lavorata laterale, con tutti i capelli che seguono un’unica direzione, ordinati e disciplinati, legati al fondo da un elastico perfetto che fa pendant con le all star.

E poi ci siamo noi.

Io col mio smalto mezzo tolto e mezzo no, perché non solo non sono capace di metterlo bene e mi ritrovo la punta delle dita viola; dopo tutta la fatica che ho fatto il giorno dopo l’infame si scalfisce a centro unghia o si ritira come se avessi grattato la carta vetro per tutto il giorno. Ho provato di tutto, dal metterne due mani (e ho l’effetto pongo perché non lo faccio asciugare abbastanza) a mettere le mani nell’acqua fredda per fissarlo (“mamma fai così, funziona. Me lo ha detto Irene” – mi dice Lucia citando l’amica di 10 anni con cui in campeggio si è messa lo smalto rosa shocking).

La mia casa, con il pavimento che conserva ricordi del passato, soprattutto sotto il divano, dove puoi trovare polvere, fazzoletti sporchi, gormiti e calzini spaiati. Le pentole che si divertono a versare l’acqua solo quando il piano cottura è pulito (non scintillante, perché io gli aloni proprio non li so togliere). Il profumo degli hamburger che trova la sua strada naturale verso le camere da letto, nonostante io abbia cucinato con la ventola che portava via e la porta del balcone spalancata.

Mia figlia, con la riga in testa più storta della storia, ingorghi di capelli che cercano di essere contenuti in un elastico colorato con fili bianchi che si staccano di lato e che probabilmente a fine giornata non sarà più in grado di contenere nulla.

Ci sono donne, case, bambine così, ne ho viste in giro. E sto cercando di eliminarle.

Annunci

Un pensiero su “ci sono donne

  1. Io appartengo al secondo gruppo… compro smalti colorati (li adoro) e se mai lo metto uso quello trasparente… i capelli nn ne parliamo… sembra sempre che sono appena uscita dalla galleria del vento… e va beh…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...