sono stata festeggiata

Standard

Sono stata festeggiata, anche domenica scorsa. Anche durante la festa a sorpresa che mia sorella, mia cognata e le mie due amiche (oltre a mio figlio grande e a mio marito) hanno organizzato per i miei 40 anni (che ancora non ho compiuto, ma ho avuto l’ardire di nascere tra Natale e Capodanno e sono abituata alle feste anticipate).

È stata una festa piena di persone, con tutti quelli che sono parte della mia vita, di oggi, di ieri. Con amici che non vedo e non sento da mesi ma che hanno un posto nel mio cuore. Ma non è stato tutto solo in questa festa. Che è stata meravigliosa, al di là di quello che potessi aspettarmi, organizzata alla perfezione e con un impegno talmente grande che penso non basteranno i prossimi 40 anni per ringraziare il comitato organizzatore.

Sono stata festeggiata durante tutti i 40 anni prima, quelli passati. Sono stati una festa grazie alla famiglia che mi ha messa al mondo e a quelle che mi hanno accolto da subito, come una figlia di cui non hanno mai smesso di prendersi cura. Sono stati una festa grazie a tutti gli amici che ho incontrato, le persone speciali con cui ho condiviso tante cose: dagli intervalli al liceo alle attività coi lupetti, dagli esami all’università ai capodanni al mare, dal lavoro ai traslochi d’ufficio, dalle vacanze in campagna ai cesti di dolci e coccole che arrivavano quando succedeva qualcosa di speciale nella mia vita, dai matrimoni ai divorzi, dalle nascite alle morti. Sono stati una festa grazie alla famiglia che mi ha accolto e mi ha inglobato e adesso non c’è più distinzione tra quella da cui sono arrivata e quella più grande in cui sono approdata e che ho contribuito ad allargare con Flavio. Sono stati una festa grazie ai miei figli meravigliosi, al grande che sa così bene tradurre i pensieri in parole e che mi commuove, alla mezza che salta entusiasta ed è instancabile, al piccolo che non sapeva niente e si è emozionato più di me. Sono stati una festa grazie al mio compagno di viaggio, che sa ascoltare e accompagnare, sa lasciare spazio e occuparlo con naturalezza e discrezione.

Sono stata festeggiata per 40 anni e a volte non me ne sono accorta. A volte ho dato per scontato che tutto fosse normale, a volte ho pensato di non meritare festeggiamenti, a volte (molte) non ho restituito in proporzione a ciò che ho ricevuto. Grazie perché mi avete ricordato tutto questo, mi avete fatto vedere, in una giornata, la mia vita passare davanti ai miei occhi: è bellissima, non ne avrei voluta un’altra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...