la mamma che sei

Standard

Oggi ho visto mamme lasciare i loro figli rotolarsi su un prato in discesa, che poi tutti lo sappiamo che sono quelli migliori, perché quando ci si gira e rigira in questa giostra naturale terra e cielo si toccano, si confondono, si abbracciano.

Oggi ho visto mamme preparare piatti di insalata di pasta per i loro figli e tenere bicchieri mentre loro correvano a giocare a pallone. Ho visto mamme raccogliere la stessa insalata di pasta caduta per terra e pulire le mani dalla polvere dei gessetti.

Oggi ho visto mamme far finta di non vedere la quarta fetta di salame entrare nel pancino di una bimba golosa e vivace, che il no non è che non lo ascolti. Semplicemente non lo sente.

Oggi ho visto mamme dividersi tra i figli, sgridare chi ha appena spinto il fratello, ma dire subito dopo che di solito è lui a prenderle e a volte gli capita di perdere la pazienza. Oggi ci sono state delle mamme che hanno pensato ai miei figli, per quanto non fossero lì con noi.

Oggi ho visto mamme parlare tra loro e occuparsi di tutti i figli che erano lì intorno, senza preoccuparsi che fossero i propri. Ho visto mamme rinunciare all’ultimo pezzo di melone per darlo alla figlia che aveva appena scoperto quanto fosse buono.

Oggi ho visto bambini correre felici, abbracciarsi e gioire per un gol, saltare in braccio a un’altra mamma che non è la loro per salutarla, chiedere insistentemente se potevano prendere anche loro una piantina, stare bene ed essere felici per il solo fatto di stare insieme.

Oggi ho visto mamme, papà, nonni, zii, bambini e amici dedicarsi del tempo e delle cure. Ho visto persone legate le une alle altre, la manifestazione concreta di quella comunità educante che accoglie i compiti e le responsabilità che arrivano con gioia e naturalezza, con la generosità di chi restituisce quello che ha avuto.

Oggi ho avuto ancora una volta la dimostrazione che non importa, mamma, se sei stanca: non pensarci e crea occasioni per stare insieme, sono quelle che ti daranno energie domani. È con gli altri, col loro aiuto e il loro confronto, che puoi essere la mamma che sei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...