Standard

Un anno fa eravamo a Nizza. Una gita fuori confine, partendo dalla casa del mare dei nonni, con tutti e 4 i nonni. Una vacanza per festeggiare la normalità riconquistata dopo un anno difficile. Una passeggiata fatta a diverse velocità: quella dei ragazzi che correvano su e giù lungo le strade, quella del nonno che muoveva passi incerti ma finalmente autonomi, quella dell’altro nonno che gode dei posti ascoltando i rumori, sentendo l’aria calda o fredda, toccando la mano di chi lo sta accompagnando. Quella delle nonne infaticabili accompagnatrici di ogni età.

E la mia velocità, divisa tra l’essere madre e l’essere figlia, concentrata in questo tentativo di tenere insieme esigenze così diverse, impegnata a vivere tutti insieme una bella giornata. Io che corro coi ragazzi e poi rallento impercettibilmente il passo per non far rimanere troppo indietro i miei genitori e i miei suoceri.

Stamattina vedo i video di Nizza, della gente che scappa spingendo il passeggino e penso che il dolore più grande che provo in questo momento è che se fosse successo un anno fa, mentre ero lì con la mia famiglia, non avrei saputo cosa fare: prendere in braccio mio figlio piccolo e correre a perdifiato o aspettare mio padre? Dare il braccio a mio suocero o stringere forte la mano di Lucia? Non ho paura per me, penso che quando non ci sarò più semplicemente non ci sarò. Ho paura di non poter proteggere chi amo, ho paura di non bastare e di dover scegliere in una situazione in cui non vorrei farlo.

Vi abbraccio amici francesi, vi abbraccio qualunque scelta abbiate fatto che sarà per sempre giusta e per sempre sbagliata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...